“Aiutaci a proteggerli”: gli ospiti di Unicoop stanno tutti bene, una raccolta fondi per continuare a resistere

«I nostri ospiti stanno tutti bene, sostenete la nostra raccolta fondi, aiutandoci a proteggerli», è l’appello che lancia Valentina Suzzani, da poco meno di un anno
presidente di Unicoop, la più grande cooperativa sociale piacentina specializzata nella gestione di servizi socioassistenziali ed educativi. Unicoop conta 370 operatori, oltre 1000 utenti nei propri servizi e più di 500 di questi, anziani e disabili, anche nell’emergenza Covid-19 sono ospitati in cinque strutture o seguiti a casa dai servizi di assistenza domiciliare. Pochi giorni fa, in collaborazione con l’Azienda Usl, Unicoop ha anche avviato il nuovo servizio Covid 3 a Cortemaggiore, che accoglie 23 ospiti dimessi dagli Ospedali, in via di guarigione e con necessità assistenziali.

«Non abbiamo perso un solo attimo di tempo dal 21 febbraio quando è scoppiata l’emergenza Coronavirus e non abbasseremo la guardia fino a che le cose non torneranno normali. Abbiamo da subito sigillato le nostre strutture evitando gli ingressi dall’esterno, abbiamo iniziato immediatamente ad acquistare i Dispositivi di protezione necessari (mascherine, camici, cuffie…), applicato le nostre procedure di protezione Covid-19, poi validate anche dall’Azienda Usl e eseguito
interventi di sanificazione nelle strutture a ciclo continuo con l’ausilio di macchinari ad ozono»
.

Per fare tutto ciò Unicoop ha sostenuto costi straordinari di decine di migliaia di euro, anche per rafforzare la presenza di operatori sui servizi, resa possibile dal fatto di averne pochissimi in malattia.

Forte di questi risultati, e per consolidarli e poterli mantenere nel tempo, Unicoop ha promosso una raccolta fondi “Aiutaci a proteggerli”, dedicata alle persone anziane, disabili e malate dei propri servizi. La sottoscrizione è finalizzata a sostenere l’acquisto di altri atomizzatori per la sanificazione delle strutture e per contribuire a tutte le spese. Per aderire si può ricorrere alla piattaforma Gofundme all’indirizzo www.gofundme.com/f/aiutaciaproteggerli, o consultare il sito www.cooperativaunicoop.it.